Top Local Places

Drink Enotecaenonsolo Flli Angella

via castellazzo, 16, Magenta, Italy
Local Business
advertisement

Description

ad

Un'enoteca pensata non solo per gustare grandi vini e distillati. Ma per innamorarsene.

CONTACT

RECENT FACEBOOK POSTS

facebook.com

#trentodoc #masomartis #madamemartis #ferrari #giulioferrari Il MEGLIO della bollicina trentina, selezionato per VOI!! #brindateconnoi !

facebook.com

ancora nuovi arrivi, ancora BIRRA !!! idee regalo per Natale !!! :-) vi aspettiamo amici !!!! #drink #birradinatale #regali

facebook.com

#birradinatale #ceramica #lt2 #italia #menabrea #forst Buongiorno e buona settimana a tutti !!! La nostra inizia così : con l'inserimento di due super birre che vanno ad ampliare la linea "birredinatale". Si tratta di Menabrea e Forst, entrambe in edizione speciale, entrambe in caraffa di ceramica, entrambe da 2 litri. (anche forst ha il suo astuccio regalo in cartone, ma non ho trovato una foto adatta!) * MENABREA è alla sua terza edizione: si tratta di una birra rossa dalla gradazione media (5.2%vol). Interessante è il fatto di trovare, appesa al collo della bottiglia, una cartolina che riproduce il terzo di sei quadri tematici che compongono, all'interno della collezione di figurine Liebig, la serie dedicata alla produzione della birra nel corso dei secoli. * FORST propone una birra ambrata, dalla schiuma compatta e leggermente amara. (5.2%vol) Trattandosi di birre in edizione limitata, vi anticipo che non ne abbiamo tantissime a disposizione. Quindi affrettatevi !!! Venite a trovarci alla #drink !!

facebook.com

ARRIVATE !!! #birradinatale #belgio Buongiorno !! A poco più di un mese dal Natale, Vi presento le prime 4 #christmasbeer che trovate qui da noi alla #drink ! Tutte nel formato da 0.75 e tutte belghe. Prima però vi racconto qualcosa su queste birre: le birre di Natale hanno una tradizione molto antica, tipica di alcuni paesi del nord Europa. In particolare, in Belgio, hanno trovato un'ampia diffusione fin dal 1800. Sono caratterizzate da un'elevata gradazione (dai 7 ai 10 gradi circa) e da un'intensa aromatizzazione ottenuta dall'impiego di ingredienti quali cannella, coriandolo, miele.. Abbiamo selezionato per voi le seguenti quattro: DELIRIUM CHRISTMAS : rossa, con sentori di frutta candita e cannella. Nonostante i suoi 10°, l'alcool si avverte solo lievemente nel finale. ST. FEUILLIEN CUVEE DE NOEL: scura, fruttata, con un netto retrogusto speziato. Le erbe aromatiche utilizzate in produzione sprigionano tantissime sfumature che si sposano benissimo con i sentori di affumicato e caramello dovuti alla tostatura del malto. 8% vol. RULLES NOEL: scura e speziata. Come per le altre birre del birrificio Rulles, anche per questa versione natalizia, vengono usati luppoli americani e lieviti Orval. Al naso, caramello e frutta candita la fanno da padroni. Gli stessi sentori ritornano in bocca, con l'aggiunta di note di caffè. 7.3%vol. PERE NOEL: colore arancione chiaro, aroma dolce caratterizzato da un bel mix di spezie, zucchero candito e agrumi. Il suo gusto amaro è l'elemento che un po' la fa allontanare dalle classiche birre di Natale. 7.0%vol. Questo è davvero solo l'inizio di ciò che troverete in negozio relativo al mondo delle Christmas Beer. Trattandosi di birre in "edizione limitata"...chi primo arriva...........! A presto e buona settimana a tutti ! :-)

facebook.com

#toscana #ornellaia #frescobaldi Ciao a tutti ! Eccomi tornata per presentarvi i vini di una super cantina italiana. Siamo in Toscana, zona Castagneto Carducci. Siamo da Ornellaia. La storia di questa realtà nasce nel 1981, quando il marchese Lodovico Antinori fonda ORNELLAIA. La prima annata dell'omonimo vino esce nel 1985 ed è proprio dall'etichetta che meglio rappresenta la cantina, che voglio partire. ORNELLAIA, BOLGHERI DOC SUPERIORE, è una cuvée di Cabernet Sauvignon, Merlot, Cabernet Franc e Petit Verdot. Ognuna di queste varietà viene vinificata separatamente. Alla fermentazione alcolica che avviene in tini di acciaio inox, segue la macerazione. La fermentazione malolattica si svolge invece in barriques di rovere, dove il vino resta a riposare per un periodo di almeno 18 mesi (dopo i primi 12 mesi si effettua l'assemblaggio delle 4 varietà che trascorrono poi altri 6 mesi in barriques). Il vino rimane in bottiglia per almeno 12 mesi prima di essere introdotto sul mercato. LE SERRE NUOVE, BOLGHERI DOC, è ottenuto principalmente dai vigneti più giovani dell'azienda. Assemblaggio di Merlot, Cabernet Sauvignon, Cabernet Franc e Petit Verdot, è il secondo vino di Ornellaia. Fruttato sia al naso che in bocca, è il frutto di un affinamento di 15 mesi in barriques e di almeno 6 mesi in bottiglia prima dell'introduzione sul mercato. LE VOLTE, TOSCANA IGT, è una selezione di Merlot, Sangiovese e Cabernet Sauvignon. Interessante è l'affinamento di questo rosso: una parte delle uve viene fatta passare nelle barriques utilizzate in precedenza per Ornellaia; la parte restante affina invece in vasche di cemento (per un totale di 10 mesi). Questo procedimento conferisce un perfetto equilibrio tra struttura e sentori fruttati. POGGIO ALLE GAZZE, TOSCANA IGT BIANCO, è ottenuto in prevalenza da uve Sauvignon Blanc. Agrumato e floreale al naso, si presenta fruttato e fresco in bocca. Un bianco estremamente elegante del quale vengono prodotte pochissime bottiglie l'anno. Sono stata lunghissima questa volta ...!!! Venite in negozio #drink e continuiamo la chiacchiera! :-)

facebook.com

B A R O L O ... per Riflettere !!! #borgogno Buongiorno a tutti !! Oggi vi porto in Piemonte, nelle Langhe, e vi racconto la storia di una casa vinicola nata nel lontano 1761: BORGOGNO. Tra le tante, prestigiose cantine piemontesi, ho scelto proprio Borgogno perchè sono rimasta affascinata da quello che è poi uno dei punti di forza della cantina stessa: il rispetto della tradizione. Tutti i vini di Borgogno vengono prodotti con vinificazioni naturali, senza l'utilizzo di lieviti selezionati, enzimi e manno proteine. Le fermentazioni sono lunghe e i rimontaggi vengono eseguiti a mano. Tutto questo fa sì che i vini prodotti siano veri e puliti e rispecchino le caratteristiche dell'annata, pur mantenendo l'inconfondibile impronta di Borgogno, data dai lunghi affinamenti in botti di rovere di Slovenia. Il Barolo che voglio presentarvi oggi, ha tutte le caratteristiche appena elencate: affina per almeno 4 anni nelle botti grandi della cantina, quelle che meglio riescono a conferirgli quel rapporto potenza/eleganza tipico di questo vino. Il barolo è, da sempre, un vino da riflessione. Con questa linea "LE TEORIE" Borgogno ha voluto mettere in tavola una bottiglia che possa aiutare a riflettere proprio partendo dalla sua stessa etichetta. Le categorie umane, il successo, la fortuna...Borgogno ha analizzato queste ed altre tematiche riportando, in etichetta, grafici che possono aiutare a ragionare sull'argomento. Non ci resta che bere (il barolo "Le Teorie") e RIFLETTERE! :-) Annata disponibile : 2012

facebook.com

..notizia fresca fresca...per restare in tema con il post pubblicato oggi . Complimenti #sanmarzanowines

facebook.com

Questa settimana ci spostiamo in Puglia, nel cuore della DOP del Primitivo di Manduria dove, nel 1962, nasce Cantine San Marzano. L'assortimento dei vini prodotti da questa cantina è davvero ampio; noi abbiamo scelto tre etichette e una grappa. * Collezione Cinquanta: vino rosso prodotto con vitigni tipici del Salento, affina in barriques per almeno 12 mesi. Ideale nell'accompagnare carni rosse e selvaggina, è un vino che riesce a mantenere intatte le caratteristiche organolettiche per oltre 7 anni. * Sessantanni: Primitivo di Manduria DOP prodotto da vecchissimi vigneti selezionati nei comuni di San Marzano e Sava dove, le escursioni termiche molto elevate, esercitano un'influenza benefica sulla qualità delle uve. L'affinamento è di almeno 12 mesi in barriques francesi e americane. Il risultato è un vino di grande corpo, morbido e ricco di tannini, ideale nell'abbinamento a piatti robusti. * Anniversario 62: Primitivo di Manduria DOP Riserva. Il "fratello maggiore" del Sessantanni. Affina per 18 mesi in barriques. E' un vino dal colore rosso rubino molto carico e dal profumo complesso. Dotato di grande struttura, è indicato anche come vino da meditazione. Il modo migliore per concludere una bella cena in compagnia di questi vini, è quello di regalarsi un sorso di Grappa Sessantanni. Ottenuta dalle vinacce ricavate dalla svinatura del Primitivo Sessantanni, questa grappa è morbida ed elegante, caratterizzata da intensi sentori di frutta matura e vaniglia. Eccezion fatta per la grappa, i vini che vi abbiamo presentato sono disponibili in enoteca nel formato da lt 1.5, accompagnati da un'elegante cassa legno. (cosa che li rende ideali anche come regalo natalizio!!) Vi aspettiamo in negozio! :-)

facebook.com

Buongiorno e Buona settimana !!!! Proseguiamo con i "nuovi arrivi " e con i "grandi formati". Oggi andiamo in Veneto, più precisamente in Valpolicella, dove troviamo uno dei più conosciuti e apprezzati vini rossi italiani: l'Amarone. Subito una curiosità sul nome; "Amarone" deriva dalla parola "amaro" e venne scelto per distinguerlo dal dolce del Recioto (altro vino tipico della Valpolicella). Altra curiosità riguarda il metodo di produzione di questo vino: l'appassimento delle uve. A seguito della raccolta infatti, le uve (quelle sane e perfettamente mature) vengono messe ad appassire in cassette di legno per circa 120 giorni. Questo processo porta ad un'alta concentrazione di succo all'interno degli acini, che regala poi al vino più corpo e struttura. "Fratello" dell'Amarone è il "Ripasso". Anche in questo caso ho una curiosità da svelarvi legata al nome: questo vino è infatti ottenuto facendo il "ri-passo" delle uve sulle vinacce dell'Amarone. Le uve del Ripasso restano per 10/12 giorni a contatto con quelle dell'Amarone. Il risultato è un vino che, pur non avendo il copro dell'Amarone, è rotondo e strutturato. Altro vino rosso di grande corpo è il Valpolicella Superiore chiamato così perchè, a differenza del Valpolicella Classico, affina in botte per un minimo di 12 mesi. L'equilibrio e la morbidezza data proprio dalla maturazione in legno, ne fanno un vino davvero elegante. Ci sarebbero altre mille cose da dire riguardanti queti vini...se avete voglia di ascoltarle, venite a trovarci !

facebook.com

Buongiorno Amici, eccoci tornati ! Come promesso prima delle vacanze estive, siamo carichissimi di novità da proporvi. Iniziamo quindi col presentarvi un inserimento di vini rossi della Valtellina. Sicuramente conoscete già la cantina in questione perchè è forse la più nota della zona, con una storia che inizia nel 1897: NINO NEGRI. All'interno del vasto assortimento di etichette proposte, abbiamo selezionato per voi 4 referenze: * 5 Stelle Sfursat di Valtellina DOCG = prodotto con uve Nebbiolo (Chiavennasca) in purezza, solo nelle migliori annate e con le migliori uve raccolte a mano nelle vigne più vocate della Valtellina Superiore. Maturazione di 20 mesi in barriques, affinamento di 6 mesi in bottiglia. * Carlo Negri Sfursat di Valtellina DOCG = prodotto con uve Nebbiolo (Chiavennasca) in purezza, raccolte a mano nelle vigne della Valtellina e Valtellina Superiore. Maturazione di 24 mesi in barriques, affinamento di 3 mesi in bottiglia. * Carlo Negri Inferno Valtellina Superiore DOCG = prodotto con uve Nebbiolo (Chiavennasca) in purezza, provenienti dai migliori crus della sottozona. Maturazione di 22 mesi per il 50% del vino in botti di rovere francese, mentre per il restante 50% di 16 mesi in barriques. Si chiama INFERNO perchè questo vino proviene dalla zona più PICCOLA e IMPERVIA della Valtellina. * Mazer Valtellina Superiore DOCG = prodotto con uve Nebbiolo (Chiavennasca) in purezza. Mazer, in valtellinese, significa Bello-Buono-Generoso. La maturazione avviene per il 70% del vino in botti di rovere e per il restante 30% in barriques. Vi ho dato queste indicazioni tecniche per rendere l'idea di quanto questi vini siano ricchi, corposi, strutturati. Per approfondire l'argomento, vi aspetto in negozio !!! Elena

facebook.com

chiusura negozio: da lunedì 14.08 a giovedi 24.08 (compresi) chiusura magazzino: da lunedi 14.08 a mercoledi 16.08 (compresi) Da settembre, un sacco di NOVITA' !!!!! :-)

facebook.com

STOP AL PROIBIZIONISMO ! ..infatti questo gin trae il suo nome dalla norma che ha abrogato il proibizionismo in voga negli anni 20 in America. Non a caso l'etichetta ricorda una prescrizione medica: durante il proibizionismo l'alcool era disponibile SOLO tramite ricetta! Il Gin Bootlegger 21 nasce da una prima distillazione di Vodka Bootlegger 21, prodotta esclusivamente da mais. Dopo questa distillazione, vengono aggiute 5 botaniche: ginepro, coriandolo, erba limoncina, radice di giaggiolo e arancio amaro. Dopo 24 ore e dopo una nuova distillazione che rende il gin cristallino, Bootlegger 21 viene imbottigliato. E' in assoluto il mio gin preferito: al naso si sente il ginepro e, in bocca, pompelmo e agrumi. Lo trovo molto fresco e ottimo per un gin tonic con tonica classica. Lo trovate, ovviamente, in vendita alla Drink...quindi vi aspetto! Buona serata a tutti :-)

facebook.com